Utilizzare git dietro ad un proxy aziendale

Quando siete all’interno di una LAN aziendale protetta da un proxy, potreste avere dei problemi ad utilizzare gli strumenti di Git sotto Windows.
Mi riferisco in particolare a tre strumenti, quelli che utilizzo più spesso:

  • il tool git dalla command line
  • la “GitHub extension for Visual Studio” (con Visual Studio 2017)
  • il tool “GitHub Desktop” per Windows

Senza indicare il proxy aziendale, tutti questi tool vi daranno errori di diverso tipo, probabilmente di timeout, perchè la connessione alla rete non è diretta ma passa appunto attraverso un proxy. Come si risolve un problema di questo tipo?

1) Prima opzione: agendo manualmente sul file .gitconfig
Aprite la cartella %USERPROFILE% da esplora risorse ed editate a mano il file .gitconfig.

Basta andare in un qualsiasi punto del file ed aggiungere i due parametri:

[http]
proxy = <vostro_proxy>
[https]
proxy = <vostro_proxy>

E’ decisamente la strada più rapida ed efficace se siete dev ed avete un Notepad++ pronto all’uso.

2) Seconda opzione: utilizzando il command “git”
Con il secondo modo otteniamo alla fine lo stesso risultato, ma andiamo però ad utilizzare direttamente il tool “git” dal classico command prompt oppure da Powershell.
E’ sufficiente eseguire questi due comandi:

git config --global --add http.proxy <vostro_proxy>
git config --global --add https.proxy <vostro_proxy>

Quello che otterrete alla fine è la modifica del file .gitconfig di cui parlavamo prima. Eventualmente potete fare un check della configurazione corrente con il comando:

git config --list
Send to Kindle

Igor Damiani

La sua passione per l'informatica nasce nella prima metà degli anni '80, quando suo padre acquistò un Texas Instruments TI-99. Da allora ha continuato a seguire l'evoluzione sia hardware che software avvenuta nel corso degli anni. E' un utente, un videogiocatore ed uno sviluppatore software a tempo pieno. Igor ha lavorato e lavora anche oggi con le più moderne tecnologie Microsoft per lo sviluppo di applicazioni: .NET Framework, XAML, Universal Windows Platform, su diverse piattaforme, tra cui spiccano Windows 10 piattaforme mobile. Numerose sono le app che Igor ha creato e pubblicato sul marketplace sotto il nome VivendoByte, suo personale marchio di fabbrica. Adora mantenere i contatti attraverso Twitter e soprattutto attraverso gli eventi delle community .NET.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.