Sole alto

Ho tenuto il mio primo corso nell’ottobre del 2014, stiamo arrivando con il prossimo autunno ai quattro anni. Ho girato bene o male un po’ tutta l’Italia, ma per motivi logistici – come potete immaginare – soprattutto il Nord. Sono stato a Cuneo, in Valtellina, a Torino (dove tornerò fra poco), ovviamente a Milano e nel suo intricato hinterland, in Trentino, a Trieste, in parecchi posti dell’Emilia Romagna (da Piacenza a Cesenatico), a Pesaro, fino a raggiungere in casi più rari location come Roma e Bari. Ho parlato, e continuo a farlo, di .NET Framework, di C# e VB.NET base ed avanzato, di metodologie agili, di TFS, di Xamarin Forms, di MVVM applicato a WPF & UWP, di Entity Framework, e chi ne ha più ne metta.

Ma è specialmente d’estate, quando le giornate sono lunghe, che hai più soddisfazione nel chiudere la tua attività. Perchè sei stato in piedi tutto il giorno, hai parlato alla tua classe, alle persone di un’azienda, hai trasmesso tutto ciò che sai.

L’ultimo giorno saluti tutti, esci all’aperto inforcando i tuoi sgangherati occhiali da sole, con il sole ancora alto in cielo, cammini soddisfatto verso la tua automobile, quando sei con lei, e torni con calma a casa. Un altro corso è andato, e pensi già al prossimo.

Insegnare è una vocazione, si dice spesso.
Credo che sia anche la mia.

Send to Kindle

Igor Damiani

La sua passione per l'informatica nasce nella prima metà degli anni '80, quando suo padre acquistò un Texas Instruments TI-99. Da allora ha continuato a seguire l'evoluzione sia hardware che software avvenuta nel corso degli anni. E' un utente, un videogiocatore ed uno sviluppatore software a tempo pieno. Igor ha lavorato e lavora anche oggi con le più moderne tecnologie Microsoft per lo sviluppo di applicazioni: .NET Framework, XAML, Universal Windows Platform, su diverse piattaforme, tra cui spiccano Windows 10 piattaforme mobile. Numerose sono le app che Igor ha creato e pubblicato sul marketplace sotto il nome VivendoByte, suo personale marchio di fabbrica. Adora mantenere i contatti attraverso Twitter e soprattutto attraverso gli eventi delle community .NET.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.