Quando ero giovane…

Ieri durante WPC 2017 ho tenuto due sessioni:

  • 30 minuti appena dopo pranzo dedicati a Universal Windows Platform
  • un’intera giornata di workshop dedicata a Xamarin Forms, insieme a Gabriele Gaggi ed Ugo Lattanzi, durante la quale abbiamo sviluppato un’app mobile in stile Netflix

Ringrazio tutti coloro che mi hanno fermato per farmi i complimenti, relativamente alla competenza tecnica, alla simpatia o alla capacità di coinvolgimento.

Vi racconterò un mio piccolo punto di vista personale. Quando ero più giovane, ed ascoltavo le sessioni tenute dagli altri durante gli eventi community, quelle che mi piacevano di più erano quelle che potevo sfruttare il giorno dopo, quelle che mi davano tanta passione e tanta voglia.

E’ quello che cerco di fare io oggi, che tocca a me fare il relatore. Non mi interessa raccontarvi tutto quello che so nel tentativo di farmi bello, o di pavoneggiarmi nei confronti di chi mi sta a sentire. Mi interessa invece raccontarvi qualcosa che vi faccia sbavare dalla voglia di mettere mano al codice, di farvi sentire per qualche minuto in un mondo più grande e più figo, pieno di possibilità tutte da scoprire. Durante le mie sessioni tecniche voglio farvi divertire, perchè grazie al divertimento si impara di più e meglio.

Grazie a tutti!

Send to Kindle

Igor Damiani

La sua passione per l'informatica nasce nella prima metà degli anni '80, quando suo padre acquistò un Texas Instruments TI-99. Da allora ha continuato a seguire l'evoluzione sia hardware che software avvenuta nel corso degli anni. E' un utente, un videogiocatore ed uno sviluppatore software a tempo pieno. Igor ha lavorato e lavora anche oggi con le più moderne tecnologie Microsoft per lo sviluppo di applicazioni: .NET Framework, XAML, Universal Windows Platform, su diverse piattaforme, tra cui spiccano Windows 10 piattaforme mobile. Numerose sono le app che Igor ha creato e pubblicato sul marketplace sotto il nome VivendoByte, suo personale marchio di fabbrica. Adora mantenere i contatti attraverso Twitter e soprattutto attraverso gli eventi delle community .NET.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.