Installazione offline di Visual Studio

E’ possibile? Ovviamente sì, ma c’è qualcosa da sapere prima. Vediamo.

Visual Studio 2015
E’ possibile scaricare un installer offline di Visual Studio 2015 dal command prompt di Windows usando questa sintassi:

vs_enterprise /Layout C:\CartellaDownload

Morale: si scaricare l’installer “vs_enterprise.exe” dal sito Microsoft (circa 800Kb). Successivamente si lancia il comando specificato qui sopra. Così facendo vengono scaricati tutti i pacchetti e le dipendenze di Visual Studio 2015, in modo da procedere all’installazione di tutto anche rimanendo sconnessi dalla rete. Io l’ho fatto per la versione Enterprise e la dimensione è di 25,8 GB (6.755 file divisi in 2.641 cartelle).

Visual Studio 2017
E’ possibile fare la stessa cosa anche con la versione corrente (Release Candidate) di Visual Studio 2017. Ma la sintassi è leggermente differente:

vs_enterprise –-layout C:\CartellaDownload

La morale però è sempre la stessa. Alla fine del download nella cartella specificata vi ritroverete tutto il necessario per procedere senza avere connettività. Trovate maggiori informazioni a questo indirizzo.

image

Una volta lanciato il comando, partirà un download più o meno lungo in base alla vostra connessione.

image

Non è solo questione di offline
Questa procedura è utilissima anche perchè se dobbiamo installare Visual Studio su N postazioni, è inutile fare il download ogni volta: lo facciamo una volta e poi si va via lisci. E’ anche questione di risparmio di banda e soprattutto di tantissimo tempo. Ad esempio, sul mio PC se installo Visual Studio 2015 partendo dall’iso, ed installando tutto, impiego circa 4h30min. Parliamo di un PC desktop, con i7, 16GB di RAM, ed un SSD Crucial da 750Gb. Eh insomma, parecchio tempo.

Se comincio la stessa installazione sullo stesso PC, ma utilizzando l’installer offline, tutto il setup viene chiuso in poco meno di un’ora e mezza. Eh insomma, un bel risparmio di tempo.

Note dolenti
Tutto questo funziona alla grande, tranne che per il setup dell’SDK di Android che – come recita la pagina che vi ho linkato prima – “does not support an offline installation experience”. Quindi, sappiate che se installate qualcosa riguardante Android (sviluppo nativo o cross-platform con Xamarin Forms) qualcosa potrebbe andare storto, e quindi in questo caso avete bisogno di Internet dietro le quinte. Pazienza, a quanto pare ad oggi non c’è soluzione.

Send to Kindle

Commento (1)

  • Visual Studio 2017 ed i progetti UWP | Technology Experience (Reborn 4)| 11 gennaio 2017

    […] potenziali difetti. Non pretendete troppo, trattatelo bene e vivrete felici. Come ho già detto in un mio precedente post, prima di procedere al setup ho pazientemente scaricato l’installer offline, per procedere più […]

  • Lascia una risposta

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.